20 ottobre 2014

Gruppi di supporto e auto-aiuto tra mamme su facebook

20 ottobre 2014

 

Sono tante le mamme che cercano consigli e supporto sui forum, moltissime quelle che li cercano su Facebook, entrando a far parte dei numerosi gruppi esistenti. Gruppi di supporto e confronto, nati grazie alla passione, alla competenza, alle difficoltà o al bisogno di una o più mamme.

Gruppi che non di rado danno vita ad amicizie reali, incontri e belle iniziative, a livello regionale, nazionale e perché no internazionale.

Gli argomenti sono innumerevoli, dalla gravidanza all'allattamento, dall'uso della fascia porta bebè (babywearing) ai pannolini lavabili, fino alla maternità naturale, lo svezzamento nelle sue varie forme (molti i gruppi sull'autosvezzamento), il fai da te (e le mamme creative sono veramente tante!), i modelli educativi (interessante a tale proposito il gruppo sugli spunti montessoriani).

Quello che segue è un'elenco parziale, che raccoglie quindi solo alcuni dei moltissimi gruppi esistenti a supporto delle mamme e dei genitori in generale, ma che vuole essere un punto di inizio, uno spazio aperto nel quale accogliere una lunga lista di gruppi virtuali di auto-aiuto.     

Per inserire un gruppo facebook di auto-aiuto nell'elenco basta inserirne il link con argomento relativo, nella casella dei commenti, in fondo alla pagina! 

Qualsiasi consiglio o suggerimento sui gruppi esistenti sarà prezioso e ben accolto! 

 

Su gravidanza

Mamme Bambini e Gravidanza

Gravidanza e parto naturali Prosegue...

11 aprile 2013

Quando il papà resta incinto, ovvero la Sindrome della Couvade

11 aprile 2013

 

L’attesa di un bambino è per molte donne un periodo magico, intenso, di profonda trasformazione… ma cosa succede quando è il padre a manifestare i sintomi della gravidanza

 

Anche per l’uomo la nascita di un figlio è un momento estremamente significativo, con un’importanza tale da determinare in lui una serie di modificazioni non solo a livello comportamentale ma anche corporeo. 

Egli però, a differenza della futura madre, vive una gravidanza esclusivamente mentale, fatta di condivisione, progressiva consapevolezza, percezione e rielaborazione. È questo un periodo di paure, gioie, ridefinizioni di ruoli, partecipazione… e esclusione.

Di fronte a questa condizione che spesso si accompagna ad alcune difficoltà, l'uomo ha comunque la necessità di manifestare ciò che suscita in lui la futura paternità e lo può fare utilizzando un preciso canale comunicativo: il corpo

In quella che viene definita la Sindrome della Couvade - dal basco couver, che letteralmente indica lo “stare seduto sulle uova” o il “far nascere” - il futuro padre si trova a sperimentare condizioni fisiologiche e psichiche molto simili a quelle della gravidanzaProsegue...

8 dicembre 2012

Caro pancione... ti racconto una storia!

8 dicembre 2012

Le più recenti scoperte effettuate nell’ambito dello sviluppo fetale, confermano che leggere al proprio piccolo quando è ancora in grembo non solo fa bene alla mamma, ma fa bene anche al bambino

Ma quali sono realmente i benefici della lettura prenatale? Prosegue...

1 dicembre 2012

La pelle conserva il ricordo della vita intrauterina

1 dicembre 2012

 

Tra i cinque sensi, il primo a svilupparsi è il tatto. Già ad otto settimane di vita, l’embrione umano, pur non avendo ancora né occhi né orecchie, reagisce allontanando la testa ad un semplice sfioramento delle labbra. Una funzione vitale è considerata tanto più importante quanto più precocemente si sviluppa ed è per questo che il contatto è considerato per l’essere umano un bisogno primario. Prosegue...

30 novembre 2012

"Il primo respiro": un meraviglioso film sulla nascita

30 novembre 2012

 

Tre anni di lavoro, quindici mesi di riprese, dieci storie, dieci paesi, per raccontare, in un film poetico ed emozionante, il miracolo della nascita. Un viaggio attraverso il mondo, alla scoperta della vita. Dalla Francia agli Stati Uniti, dall’India al Brasile, dal Giappone alla Siberia, assistiamo alla nascita nell’azzurro di una piscina, tra i delfini, o sulle rive del Gange con l’aiuto di una guaritrice, in una sala operatoria oppure in una foresta. Un film toccante... 

 

 

Sviluppato da Antimonio Creative Farm

Condizioni di utilizzo
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse.

Note legali e copyright

PELLE A PELLE aderisce al Codice delle Buone Pratiche dei Blogger