30 dicembre 2012

16 cose... che piacciono ai neonati!

30 dicembre 2012

 

È un universo di sensazioni quello in cui il neonato trascorre i primi mesi di vita.
Ogni contatto con l’esterno è per lui un’avventura carica di emozione. Un’esperienza sensoriale così intensa e coinvolgente da sfuggire alla nostra comprensione. 

A volte è inaspettatamente semplice quello che affascina un neonato. 
"I bambini notano i piccoli dettagli che noi adulti non siamo più in grado di cogliere", afferma Amanda Woodward, professoressa associata di Psicologia presso l'Università di Chicago. "I neonati non hanno alcuna aspettativa su come le cose dovrebbero essere, quindi tutto ciò che incontrano è per loro nuovo e interessante". 

Toccare, gustare, annusare... scoprire il mondo attraverso i sensi.
Per ogni bambino la stimolazione sensoriale è alla base di un buono sviluppo fisico, emotivo e sociale. Non dimentichiamo però che i bambini hanno soglie sensoriali individuali e che ciò che attira uno, può spaventare un altro. 

 

Ma cosa piace ai neonati?
Ecco sedici cose per loro semplicemente irresistibili... Prosegue...

14 dicembre 2012

Neonati e coliche: i benefici del massaggio

14 dicembre 2012

 

Cosa sono le coliche?

 

Le coliche gassose del neonato, si manifestano generalmente con crisi di pianto inconsolabile e duraturo. L’addome del bambino può risultare teso e il volto rosso. Il neonato si irrigidisce e si contorce, flettendo le gambe ed emettendo gas dall'intestino.

Nel 10-20% dei bambini queste compaiono tra la seconda settimana di vita e il quinto mese e sono caratterizzate da episodi continui e incontrollabili di pianto che possono durare più di tre ore al giorno - solitamente nello stesso momento della giornata - manifestandosi più volte in una stessa settimana e per diverse settimane consecutive. 

Si tratta di una situazione che provoca nei genitori forti ansie e preoccupazioni e che impedisce al bambino di dormire tranquillamente. Prosegue...

8 dicembre 2012

Caro pancione... ti racconto una storia!

8 dicembre 2012

Le più recenti scoperte effettuate nell’ambito dello sviluppo fetale, confermano che leggere al proprio piccolo quando è ancora in grembo non solo fa bene alla mamma, ma fa bene anche al bambino

Ma quali sono realmente i benefici della lettura prenatale? Prosegue...

4 dicembre 2012

Allattamento: droga d'amore

4 dicembre 2012

Cosa accade nel cervello di una mamma, mentre allatta il suo piccolo?

Lo hanno studiato tra gli altri, i ricercatori della Wareick University, approdando ad un’insolita scoperta. 
Durante l’allattamento e in altri momenti di stretto contatto con il proprio bambino, nel cervello di una donna accade qualcosa di particolarmente potente... Prosegue...

4 dicembre 2012

Le carezze della mamma influenzano i geni del neonato

4 dicembre 2012

 

Secondo una recentissima ricerca, pubblicata su Plos One, una madre che massaggia e accarezza il suo piccolo durante le prime settimane di vita, contrasta gli effetti che lo stress prenatale può aver avuto sul suo sviluppo. 

Lo studio - condotto dalle Università di Liverpool e di Manchester insieme al King’s College di Londra - dimostra come il neonato si rilassi e reagisca meglio allo stress, se viene massaggiato e accarezzato dalla madre. Dunque un comportamento materno primordiale - equivalente secondo gli esperti a quello di molti mammiferi che leccano i propri cuccioli appena nascono - avrebbe l’effetto di condizionare i geni che determinano nel piccolo le risposte allo stress. Prosegue...

3 dicembre 2012

Le conseguenze dell'amore

3 dicembre 2012

Negli anni Sessanta, cinquecento neonati furono coinvolti, insieme alle loro madri, in un’indagine particolare. Alcuni ricercatori avevano deciso infatti di rilevare, attraverso test psicologici e comportamentali, la quantità di amore che queste madri offrivano ai loro figli. Prosegue...

29 novembre 2012

Perché il contatto precoce è fondamentale?

29 novembre 2012

Tutti sanno che abbiamo bisogno di cibo ma è meno noto che uno dei bisogni fondamentali è il contatto corporeo. L'esperto ci spiega perché.

 

(cit.http://www.genitorichannel.it/video/visualizzavideo/402/parla-lesperto/limportanza-del-contatto-precoce/Page-1.html)

CORSI DI MASSAGGIO INFANTILE PER GENITORI 

 

29 novembre 2012

Il contatto con la mamma riduce lo stress della nascita

29 novembre 2012

Nelle prime settimane di vita, l'interazione del bambino con la madre è fondamentale per ridurre lo stress associato alla nascita. Lo suggerisce uno studio condotto dai ricercatori delle Università di Liverpool, Manchester e del Kings College di Londra. Di seguito il link ad un interessante articolo che descrive lo studio e i suoi risultati.

http://www.lastampa.it/2012/10/18/scienza/benessere/medicina-naturale/il-tocco-della-mamma-lenisce-lo-stress-della-nascita-nel-bambino-98qC5JHpacGCz30ZOAdu5M/pagina.html

 

29 novembre 2012

Africa: scoprire il mondo dalla schiena della mamma

29 novembre 2012

 

"In Africa, il volto della madre significa metaforicamente anche il tatto, il calore, la voce, il sentore, il sudore, il profumo e l’odore di cui lei avvolge fin dal grembo il piccolo uomo, futuro ragazzo del villaggio. Una delle cose che esprime meglio questa complicità educativa tra madre e figlio è la dimensione corporea. Prosegue...

Sviluppato da Antimonio Creative Farm

Condizioni di utilizzo
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse.

Note legali e copyright

PELLE A PELLE aderisce al Codice delle Buone Pratiche dei Blogger